Comunicazione Interna ed Esterna

Obiettivi Generali

La Commissione "Comunicazione esterna e interna" si occupa della rappresentazione del Dipartimento, pertanto gli obiettivi generali si collocano all’interno dello sviluppo di un piano di comunicazione che sia strumento per programmare e gestire azioni di comunicazione finalizzate al raggiungimento di specifici obiettivi strategici, oltre che di semplice descrizione dell’organizzazione. 

Esso ricomprende tre prospettive sostenibili:

  • strategia, in quanto può aiutare l’organizzazione nell’implementazione delle proprie politiche;
  • integrazione, tra logiche di comunicazione interna e quelle di comunicazione esterna al Dipartimento, predisponendo quella che può essere definita come comunicazione integrata;
  • relazione,  questa rivolta alla costruzione di rapporti bidirezionali tra il Dipartimento e i suoi pubblici di riferimento, per strutturare raccordi consapevoli e costanti nel tempo, non casuali o episodici, finalizzati alla co-produzione di senso, significati e opportunità.

 

Obiettivo specifico

La disponibilità di un processo di rappresentazione delle informazioni, finalizzato alla gestione delle attività di comunicazione interna ed esterna, rappresenta per i modelli organizzativi l’evidenza espressa per valutare l’attendibilità e la sostenibilità del modello da parte del vertice, oltre alla condivisione dei suoi contenuti internamente all’Ateneo. Un processo di comunicazione ben pianificato, efficace nei contenuti e negli strumenti, costituisce un appropriato veicolo motivazionale per tutto il personale docente e tecnico amministrativo.

 

Il piano di comunicazione può dunque essere inteso come processo organizzativo che si articola in tre fasi distinte: 

  • pianificazione e redazione, corrispondente alla stesura del piano;
  • implementazione, per la concreta realizzazione e gestione dello stesso;
  • valutazione, per la verifica dei risultati ottenuti, dell’impatto e degli effetti generati sul contesto interno ed esterno all’ente e delle eventuali discrepanze tra questi e gli obiettivi prefissati.

 

Modalità Operative

 

  • A1. conoscere e rilevare i bisogni dell'utenza;
  • A2. far conoscere l'Amministrazione, i servizi e i progetti dell'ente;
  • A3. facilitare l'accesso ai servizi e agli atti dell'Amministrazione;
  • A4. migliorare l'efficacia e l'efficienza dei servizi;
  • A5. favorire i processi di sviluppo sociale, economico e culturale;
  • A6. accelerare la modernizzazione di apparati e servizi;
  • A7. svolgere azioni di sensibilizzazione e policy making.

 

Esse sono perseguite prevalentemente con gli strumenti seguenti:

  • Scritti: lettere, opuscoli, newsletter, questionari, interviste, manuali, comunicati stampa
  • Parlati: lezioni, conferenze, focus group, conferenze stampa, interviste
  • Visivi: foto, tv, slide
  • Tecnologici: telefono, posta elettronica, internet (sito web dip., sito web Poli)
  • Eventi: mostre, fiere, manifestazioni, avvenimenti speciali
  • Collegamenti con altri Enti (PoliFlash)

 

Logistica

Contesto G-locale, Ateneo, Dipartimento

 

Piano Cronologico

A1: marzo:

A2, A3, A4, A5, A6, A7 sviluppati in parallelo nell’arco temporale aprile-dicembre, preferendo strumenti quali il sito Web di Dipartimento e “slide”.

 

Contatti: maurizio.morisio@polito.it

Componenti

NominativoQualificaRuolo
MORISIO MAURIZIO Professore Ordinario Coordinatore
ACQUAVIVA ANDREA Docente a contratto e/o collaboratore didattico Uditore --- Web - Sito Dipartimentale
DE MARTIN JUAN CARLOS Professore Ordinario (L.240) Uditore --- Centro Nexa
MONTRUCCHIO BARTOLOMEO Professore Associato (L.240)
SANCHEZ SANCHEZ EDGAR ERNESTO Professore Associato (L.240)
STERPONE LUCA Professore Associato (L.240) Raccordo con SUA-RD

Totale: 6