Ricerca e Produttività

Obiettivi Generali

DAUIN persegue gli obiettivi della valutazione nel quadro consolidato delle politiche promosse dall’Ateneo. Esso è quindi interessato a definire indicatori qualitativi e quantitativi connessi alla valutazione delle prestazioni e dei risultati della ricerca, al fine di concorrere alla definizione degli obiettivi strategici, monitorare le attività dei gruppi di ricerca, valorizzare le risorse premiali per il personale che mostra elevata produttività. In tale contesto, la commissione "Ricerca e Produttività" sostiene la Direzione nella definizione delle strategie dipartimentali e nel successivo controllo e monitoraggio, ivi comprese la messa a punto delle metodologie e degli strumenti di raccolta ed elaborazione dati.

 

Obiettivo Specifico

La Commissione si occupa dell'identificazione e del calcolo di un insieme di indicatori atti a valutare i risultati di ricerca e la produttività espressa dal personale del Dipartimento.

In particolare, la commissione monitora le seguenti aree:

  • personale strutturato e non strutturato e i gruppi di ricerca
  • flussi finanziari connessi ai contratti di ricerca e provenienti da altre fonti di finanziamento
  • approvazioni dei progetti nazionali ed europei
  • pubblicazioni scientifiche su congressi, riviste e libri
  • indicatori bibliometrici, come definiti a livello nazionale, di ateneo e di settore
  • impegno didattico del personale
  • distribuzione dei dottorandi di ricerca.

La commissione Ricerca e Produttività coniuga attività operative con ruoli strategici.

Sulla base delle strategie definite dal Dipartimento, la commissione definisce indicatori quantitativi in grado di monitorare il progresso rispetto a esse, ed elabora i valori di riferimento ad esse corrispondenti.

 

Modalità Operative

Le attività condotte dalla Commissione comprendono azioni ricorrenti/operative, e altre sporadiche/strategiche.

Rispetto alle prime, con riferimento  al ciclo annuale, la commissione si occupa di:

  • A1. Raccolta dei dati
  • A2. Verifica della correttezza
  • A3. Elaborazione delle misure e degli indicatori
  • A4. Presentazione alla Direzione e al Consiglio di Dipartimento

Sulla base dei dati misurati, la commissione elabora indicatori sintetici, concordati con la Direzione. Sulla base di questi, il Consiglio di Dipartimento può effettuare scelte strategiche e operative. Ad esempio il Consiglio ripartisce il FFO sulla base degli indicatori che annualmente vengono elaborati dalla commissione, seguendo regole preventivamente approvate dallo stesso Consiglio.

Le azioni di tipo sporadico/strategico sono invece:

  • B1. Supporto alla Direzione per la definizione delle strategie di Dipartimento
  • B2. Proposta di indicatori sintetici
  • B3. Elaborazione dei dati finalizzata a specifiche richieste dell'Ateneo o del Dipartimento

 

Attori

Il numero dei componenti è significativo, ciascun componente è caratterizzato da competenze specifiche per sostenere e garantire connessioni con altri organi di Dipartimento, di Collegio e di Ateneo.

La commissione mira ad automatizzare e snellire le operazioni di raccolta dati e successiva elaborazione, anche dotandosi di opportuni strumenti informatici.

 

Logistica

Essa opera in collaborazione con le altre commissioni dipartimentali, in particolare la commissione Sistemi Informativi, la commissione Didattica, la commissione Dottorato, la commissione Organizzazione Spazi e Logistica, anche al fine di evitare ridondanze e disallineamento dei dati.

Collabora con gli uffici e i servizi interni dell'Amministrazione.

Le misure e gli indicatori calcolati dalla Commissione sono a disposizione di tutti i componenti, strutturati e non strutturati, del Dipartimento.

 

Piano cronologico

I tempi sono definiti per le attività ricorrenti/operative. Lo sviluppo annuale delle attività è il seguente:

  • A1. Si estende su tutto l'arco dell’anno accademico, con particolare concentrazione nel periodo Febbraio-Maggio
  • A2. Si estende indicativamente da Marzo (arrivo dei primi dati) a Giugno (risultati elaborazioni)
  • A3. Si sviluppa in parallelo con la fase A2, da Marzo a Giugno
  • A4. i risultati delle elaborazioni sono presentati nel consiglio di dipartimento che si tiene nel mese di Giugno; le strategie per l'anno successivo sono presentate solitamente nel consiglio di Dipartimento che si svolge a settembre.

 

Contatti: fulvio.corno@polito.it

 

Componenti

NominativoQualificaRuolo
CORNO FULVIO Prof. Associato Confermato Coordinatore
BOTTINO ANDREA GIUSEPPE Professore Associato (L.240) Referente dipartimentale per le pubblicazioni
CERQUITELLI TANIA Professore Associato (L.240) Esperta di basi dati e business intelligence
DI CARLO STEFANO Professore Associato (L.240) Membro della Commissione Sistemi Informativi
PONCINO MASSIMO Professore Ordinario Membro del GEV 09
REGRUTO TOMALINO DIEGO Professore Associato (L.240) Referente Area Automazione
TORCHIANO MARCO Prof. Associato Confermato Membro della Commissione Qualità - Esperto di statistica

Totale: 7